Home Attualità Colonnine di ricarica elettrica: uso del suolo gratuito per chi vorrà installarne...

Colonnine di ricarica elettrica: uso del suolo gratuito per chi vorrà installarne in città

CASALE MONFERRATO – La mobilità elettrica (e ibrida) si sta affacciando sempre più prepotentemente nel mercato automobilistico e, parallelamente, si sta ampliando sempre di più il numero di colonnine per la ricarica elettrica, indispensabili per assicurare un vero sviluppo di questo nuovo mercato.

Per agevolare il percorso, anche la città di Casale Monferrato ha predisposto un incentivo ad aziende pubbliche e private che vorranno installare delle colonnine sul territorio del Comune: «Migliorando e aumentando le infrastrutture – hanno voluto sottolineare il sindaco Federico Riboldi e l’assessore all’Ambiente Maria Teresa Lombardi – si avranno ricadute positive in molti ambiti, a partire dalla qualità dell’aria, fino ad arrivare al turismo: i proprietari di veicoli elettrici e ibridi plugin, ormai in costante aumento, saranno sicuramente attratti da quelle città che offrono un sempre maggior numero di colonnine di ricarica. È per questo motivo che, a distanza di un anno, riproponiamo un incentivo per chi volesse realizzarne in città».

Da oggi, giovedì 20 febbraio 2020, infatti si è aperto l’avviso pubblico per la ricerca di manifestazioni di interesse per la realizzazione di colonnine di ricarica dei veicoli elettrici su suolo pubblico comunale.

«Con questo nuovo bando – ha spiegato l’assessore Lombardi – si è deciso di non prevedere una scadenza, ma di mantenerlo sempre attivo con quattro date annuali (31 marzo, 30 giugno, 30 settembre e 31 dicembre) entro le quali il Comune prenderà in esame le richieste pervenute in ogni singolo intervallo di tempo. Con questa scelta puntiamo a incentivare al massimo la realizzazione di nuove colonnine sul territorio».

I soggetti interessati, sia pubblici sia privati, potranno installare le proprie colonnine rispettando le seguenti condizioni:

  • progettazione, realizzazione e gestione delle postazioni a totale cura e spese del soggetto proponente;
  • concessione da parte del Comune di uso del suolo pubblico a titolo gratuito, per l’installazione delle colonnine di ricarica, le quali saranno affiancate da uno/due stalli di sosta per l’utilizzo dell’infrastruttura.

La localizzazione delle colonnine è nell’ambito di spazi pubblici comunali, quali, a titolo indicativo e preferenziale, ma non esaustivo:

  • Quartiere Borgo Ala-Porta Milano
  • Zona Industriale
  • Quartiere Ronzone
  • Quartiere Valentino- Sant’Anna
  • Quartiere Oltreponte
  • Frazione Roncaglia
  • Frazione San Germano
  • Frazione Terranova
  • Frazione Popolo

Le proposte e i progetti presentati in allegato alle manifestazioni di interesse pervenute entro le scadenze annuali prefissate saranno sottoposte entro i 30 giorni successivi al vaglio tecnico di una Commissione composta da personale tecnico e amministrativo dipendente del Comune di Casale Monferrato e proposte alla Giunta Comunale per la valutazione definitiva e vincolante ai fini del proseguimento dell’istruttoria.

In caso di più proposte per lo stesso sito, sarà considerato prevalente l’ordine cronologico di presentazione.

Le nuove colonnine andranno così ad affiancarsi a quelle installate da Enel X Mobility a seguito del primo avviso del giugno 2018: «All’azienda va il nostro ringraziamento per aver aderito da subito alla proposta di utilizzo del suolo pubblico gratuito realizzando ben sei postazioni. La nostra speranza è che l’esempio sia seguito anche da altre aziende, a partire da quelle del nostro territorio», hanno concluso il sindaco Riboldi e l’assessore Lombardi.

Le sei colonnine di ricarica elettrica realizzate da Enel X sono in corso Valentino (angolo con via Bligny) in area parcheggio centro commerciale, piazza Cesare Battisti in area parcheggio su Via Oddone, piazza Vittorio Veneto in area parcheggio prossimità incrocio Via della Provvidenza, strada Valenza, 4/H in area parcheggio, via Vigliani in area parcheggio presso isola seminterrata raccolta rifiuti e via Visconti in area parcheggio prospiciente civici n. 2a e 2b.

URP – Comune di Casale Monferrato

Foto di MikesPhotos da Pixabay
Foto di MikesPhotos da Pixabay

I nostri sponsor:

AnticAroma Bar Caffetteria
AnticAroma Bar Caffetteria
Palestra Bistolfi
Palestra Bistolfi
Associazione Carnevale Storico Crescentinese

Must Read

Coronavirus, alle ore 12 minuto di silenzio e bandiere a mezz’asta

Il sindaco Riboldi: «Aderiamo a questa iniziativa per ricordare le vittime e stringerci attorno a chi quotidianamente è in prima linea»CASALE MONFERRATO...

Coronavirus, un nuovo decesso in Monferrato

CASALE MONFERRATO - Secondo il video-messaggio istituzionale diffuso sui social network dal primo cittadino di Casale Monferrato, Federico Riboldi, per quanto riguarda l’emergenza...

Coronavirus, 5 nuovi decessi in Monferrato

CASALE MONFERRATO - "Altra giornata difficile all’ospedale Santo spirito: cinque nuovi decessi e 12 nuovi ricoveri" - afferma Federico Riboldi, primo cittadino...

«Artisti uniti contro il coronavirus»: Barbara Caprioglio

CASALE MONFERRATO - La quarta puntata de «Artisti uniti contro il coronavirus» vede come protagonista Barbara Caprioglio, nota pianista e compositrice casalese. Il...

Coronavirus, Amich: «Ora tante famiglie aspettano e hanno bisogno di risposte»

CASALE MONFERRATO - In seguito alle dichiarazioni del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, tramite i propri social network Enzo Amich, Capo di...