Smart Tech è la caratteristica e originale denominazione affibbiata a un coinvolgente, interessante ed entusiasmante progetto italiano avviato sfruttando abilmente le intrinseche e vantaggiose peculiarità oggettivamente riscontrabili presso la nota piattaforma sociale online «Instagram» da Jonathan Bisoglio, Samuele Melchiorre e Sergiu Gonta, esperti di comunicazione digitale, multimedialità ed entertainment virtuale. Divulgazione tecnologica, informatica e scientifica definiranno fondamentali pietre miliari, tipici caratteri essenziali – aventi una rilevanza primaria in relazione al compito assegnato loro appositamente – mediante i quali si esplicherà, articolandosi complessivamente, l’opera presentata: «Ho deciso – spiega Bisoglio, fulcro e solido anello di congiunzione che dirige sapientemente, valorizzandone ciascun aspetto, l’operato impeccabilmente eseguito dai brillanti componenti del team casalese – di promuovere e sponsorizzare il format ideato coinvolgendo interamente i restanti elementi, membri coadiuvanti il lavoro d’équipe, sviluppandone la pianificazione e impiegando a tal proposito le infinite e geniali potenzialità illimitate offerte gratuitamente da Internet al singolo utente, navigatore solitario e beneficiario unico dei servizi disponibili e usufruibili previa registrazione». La vigile ricerca dei prodotti accuratamente recensiti è contraddistinta da un processo di individuazione specifica e rigorosamente selettiva, teso a svolgere una meticolosa cernita operata considerando tre nuclei argomentativi rappresentati le molteplici aree tematiche che potrebbero potenzialmente stimolare e scatenare la curiosità dei soggetti facenti parte del pubblico, valutando attentamente i dati insight forniti dai meccanismi d’indagine interna, dispositivi di controllo avanzati volti a sorvegliare il flusso dei dati rilevati, correggendo eventualmente l’impostazione dei contenuti culturali. Apparato tecnologico, telefonia e gaming diverranno cardini imprescindibili per lo sviluppo programmato. Il fine ultimo? La realizzazione di una ricerca approfondita avente l’intento di elaborare post sorprendenti, servendosi di schemi graficamente congeniali, fortemente improntati su moduli efficaci posti al servizio d’impaginazione. Informazioni tecniche e dettagliate non particolarmente note o inedite diverranno l’obiettivo centrale, costantemente perseguito attraverso un’assidua, tenace e precisa determinazione. Canali e mezzi di comunicazione social ulteriori diventeranno i presupposti adatti a programmare un’eventuale espansione futura del format, valutata favorevolmente in base ai criteri definenti processi d’indicizzazione, includendo i molteplici contributi nel database consultabili tramite un determinato motore di ricerca. Individuato un possibile passaggio successivo decisivo: nel caso in cui la visibilità mediatica del profilo riuscisse a stabilizzarsi, raggiungendo determinati standard richiesti e prefissati, l’ideatore non escluderebbero l’ipotesi di muovere i primi passi nel campo del business digitale, meta imprenditoriale ambita e assolutamente contesa e invidiata, dato l’esponenziale prestigio sociale che ne deriverebbe. Attualmente il fondatore si reputa pienamente soddisfatto, considerando i positivi sviluppi rilevati nel tempo: «Abbiamo avviato una valida campagna pubblicitaria, promuovendo l’attività lanciata con scandita periodicità, investendo notevolmente e presentandone le singole peculiarità. Il frequente monitoraggio consente di registrare un consistente e crescente successo giornaliero. Attualmente possiamo considerarci appagati e gratificati, valutando i concreti e tangibili risultati ottenuti. Continueremo prossimamente a consolidare le strutture virtuali utilizzate, necessarie per coronare la realizzazione di un desiderio comunemente condiviso, raggiungendo lo scopo designato. Il progetto fornirà esplicite delucidazioni concernenti il mondo tecnologico, lasciando un segno indelebile e apportando pratici e vantaggiosi cambiamenti ragionati, utili e consapevoli». Indipendentemente dai successivi e imprevedibili sviluppi, il pensiero espresso rivela originariamente una stupenda e rivoluzionaria chiave interpretativa, uno scorcio prospettico teso a comprendere perfettamente un’alternativa applicazione evidenziante un educativo e pedagogico utilizzo del web, strettamente correlato al massiccio numero di funzionalità edificanti attribuibili ai numerosi strumenti, posti in costante relazione con l’individuale esistenza ordinaria, originando un connubio inatteso e sublime tra una divulgazione aliena da atteggiamenti e reazioni legati al puro tornaconto personale e un piacevole apprendimento didattico e multimediale coinvolgente l’intera collettività connessa in Rete. Smart Tech: l’informazione in un clic.

Francesco Romano Pivetta

Foto di yeiferr da Pixabay
Foto di yeiferr da Pixabay

I nostri sponsor:

AnticAroma Bar Caffetteria
AnticAroma Bar Caffetteria
Palestra Bistolfi
Palestra Bistolfi
Associazione Carnevale Storico Crescentinese