Home Cronaca L'assassinio del Maresciallo Maggiore Di Gennaro: «Un mondo che scompare»

L’assassinio del Maresciallo Maggiore Di Gennaro: «Un mondo che scompare»

In merito all’odierna tragedia consumatasi a Cagnano Varano – concernente il brutale assassinio del Maresciallo Maggiore Vincenzo Carlo Di Gennaro e lo sconvolgente ferimento del Carabiniere Pasquale Casertano perpetrati dal criminale Giuseppe Papantuono –, l’Arma dei Carabinieri e il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella si sono prontamente pronunciati, mediante canali mediatici ufficiali, esprimendo sentitamente il sincero e profondo dolore avvertito, causato dall’atroce evento inveratosi nel Foggiano, delineante l’inarrestabile, agghiacciante ed evidente culmine del declino sociale. Riportiamo di seguito, fedelmente e integralmente, citando le rispettive fonti, i comunicati precedentemente annunciati, espressioni di cordoglio istituzionale rivolte al fedele servitore del Paese recentemente scomparso durante il proprio turno lavorativo:

«Una vita umana vale il mondo intero. E così il maresciallo maggiore Vincenzo Carlo Di Gennaro, 46 anni, morendo in servizio nella piazza di Cagnano Varano (FG), il paese dove lavorava presso la locale Stazione Carabinieri, è un mondo che scompare. Lo ha ucciso un uomo con precedenti penali, che ha estratto una pistola in occasione di un controllo e ha sparato ferendo anche un altro carabiniere, al quale vanno i nostri auguri di pronta guarigione. Il maresciallo era celibe e non lascia figli, diranno le prime note di agenzia. Ma tutti noi ne siamo orfani. I familiari, gli amici, i colleghi. Chiunque abbia a cuore la giustizia e conosca il valore della vita. Arrivederci nel cielo, Vincenzo. Il viaggio ti sia lieve».

[Fonte: Account Facebook ufficiale dell’Arma dei Carabinieri]

«Ho appreso con profondo dolore la notizia del tragico episodio di Cagnano Varano nel quale è rimasto ucciso il Maresciallo maggiore Vincenzo Carlo Di Gennaro e ferito il carabiniere Pasquale Casertano. In questa dolorosa circostanza desidero esprimere a Lei, signor Comandante Generale, e all’Arma dei Carabinieri la mia solidale vicinanza. La prego di far pervenire ai familiari del Maresciallo Maggiore di Gennaro le espressioni della mia commossa partecipazione al loro cordoglio e al militare ferito un augurio di pronto ristabilimento».

[Fonte: www.quirinale.it]

Redazione Online

Must Read

Coronavirus, alle ore 12 minuto di silenzio e bandiere a mezz’asta

Il sindaco Riboldi: «Aderiamo a questa iniziativa per ricordare le vittime e stringerci attorno a chi quotidianamente è in prima linea»CASALE MONFERRATO...

Coronavirus, un nuovo decesso in Monferrato

CASALE MONFERRATO - Secondo il video-messaggio istituzionale diffuso sui social network dal primo cittadino di Casale Monferrato, Federico Riboldi, per quanto riguarda l’emergenza...

Coronavirus, 5 nuovi decessi in Monferrato

CASALE MONFERRATO - "Altra giornata difficile all’ospedale Santo spirito: cinque nuovi decessi e 12 nuovi ricoveri" - afferma Federico Riboldi, primo cittadino...

«Artisti uniti contro il coronavirus»: Barbara Caprioglio

CASALE MONFERRATO - La quarta puntata de «Artisti uniti contro il coronavirus» vede come protagonista Barbara Caprioglio, nota pianista e compositrice casalese. Il...

Coronavirus, Amich: «Ora tante famiglie aspettano e hanno bisogno di risposte»

CASALE MONFERRATO - In seguito alle dichiarazioni del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, tramite i propri social network Enzo Amich, Capo di...